Grande spavento, ieri pomeriggio, durante la partita di calcio Rus Vico – Marcianise, valida per il campionato di Promozione e disputatasi a Carbonara di Nola.

Durante un’azione di gioco, il 23enne Lauritano, difensore numero 5 della squadra ospite, ha subito un colpo alla testa. Il calciatore ha ripreso la gara e poco dopo l’inizio del secondo tempo, si è improvvisamente accasciato a terra. Lauritano è stato prontamente trasportato in ospedale, con la partita, che viste le prime paurose notizie che circolavano, è stata sospesa, sul risultato di 0 a 0.

Il calciatore è fuori pericolo. «Provvidenziale – spiega il direttore generale del Marcianise, Cesare Salomone – l’intervento del nostro massaggiatore e dei sanitari che erano presenti a bordocampo. Lo hanno soccorso immediatamente. Sono stati per tutti noi momenti di puro terrore, ma per fortuna si è trattato solo di un grande spavento. Le buone notizie giunte dall’ospedale ci hanno dato una gioia infinita. Molto meglio che vincere la Champions».