È considerato dagli investigatori un pusher esperto vicino al clan Annunziata, ed è finito in manette proprio con l’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti, nel caso specifico di cocaina. Si tratta di Domenico Guastafierro, 50 anni, detto “Minico” negli ambienti della malavita locale. L’uomo è già noto alle forze dell’ordine per reati specifici e contro il patrimonio.

Ad eseguire l’arresto sono stati i carabinieri di Boscoreale. Secondo i militari dell’Arma, Guastafierro avrebbe gestito una piazza di spaccio in località Cangiani, dove risiede. Ad indicare la “piazza” sarebbero stati proprio i clienti tossicodipendenti che si rivolgevano al 50enne. L’ultimo arresto soltanto nei mesi scorsi, quando “Minico” venne trovato con 5 grammi circa di cocaina.