Sommese, il nipote vuota il sacco: «Pizzini e sim, ecco il metodo Appaltopoli»


2088

È Antonello Sommese, nipote e strettissimo collaboratore dell’ex assessore Pasquale, a vuotare il sacco e a diventare il principale accusatore dell’Appaltopoli del cosiddetto sistema “La Regina”. L’inchiesta ha portato all’arresto dello stesso politico nolano che tra l’altro non è più consigliere regionale proprio in virtù dell’inchiesta. Secondo Antonello Sommese il sistema era fatto di E parla di pizzini, telefoni dedicati, tangenti, commissioni truccate, vari sistemi per veicolare appalti, gare pubbliche assegnate in relazione alla quantità di voti fossero garantiti.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE