Nove pallottole contro l’automobile: scatta così l’allarme racket che come ogni Natale diventa più feroce anche se al momento non si può ancora escludere ogni altra pista. La vittima è un imprenditore, il titolare di un’agenzia di pompe funebri situata a Boscotrecase che si è ritrovato con i colpi di pistola andati a segno nel veicolo.

L’uomo si trovava a Torre Annunziata, nella zona del porto, quando è stato compiuto l’agguato. Naturalmente si è rivolto alle forze dell’ordine che stanno provando ad individuare gli autori del raid ai danni del malcapitato. Quello dell’avvertimento della camorra sembra essere la pista maggiormente battuta dagli investigatori.