Ottaviano, riapre il “piano nobile” del Palazzo Mediceo: cerimonia con l’Antimafia e le forze dell’ordine


2325

Venerdì primo dicembre sarà riaperto parte del cosiddetto “piano nobile” del Palazzo Mediceo di Ottaviano, bene confiscato alla camorra, rientrato nella disponibilità del Comune. Si tratta di sale del primo piano, destinate originariamente alla residenza padronale, che presentano numerosi decori ed affreschi, ora finalmente restaurati grazie ad un finanziamento del Ministero delle infrastrutture del 2004. I lavori di restauro sono iniziati nel 2014. Dopo tre anni di interventi, dunque, verrà aperta al pubblico, per la prima volta, la parte più bella, dal punto di vista artistico e storico, del Palazzo Mediceo.



Il 1 dicembre si terrà una cerimonia riservata alle istituzioni e alla stampa, presieduta dal sindaco di Ottaviano Luca Capasso. Dal 2 dicembre, fino al 17, tutti potranno ammirare le stanze restaurate visitando i “Mercatini al Castello”, la consueta kermesse natalizia organizzata dal Comune e dalla Pro loco che, peraltro, quest’anno ha siglato anche un gemellaggio con i mercatini di Bolzano. Alla cerimonia del 1 dicembre parteciperanno, tra gli altri, l’ex procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il procuratore aggiunto della direzione distrettuale antimafia di Napoli Giuseppe Borrelli, il presidente del tribunale di Nola Luigi Picardi, il procuratore aggiunto del tribunale di Nola Stefania Castaldi, il questore di Napoli Antonio De Jesu, il comandante provinciale dei carabinieri di Napoli colonnello Ubaldo Del Monaco, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il sindaco della Città metropolitana di Napoli Luigi de Magistris.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE