Ospedale di Boscotrecase, l’Asl risponde: «La cardiologia resta qui, e ci sarà l’ampliamento di altri reparti»


1300

I cittadini non hanno nulla da temere, la paventata chiusura del reparto di cardiologia nell’ospedale Sant’Anna di Boscotrecase non è nei progetti dell’Asl Napoli 3 Sud. È la stessa azienda sanitaria a rispondere alle preoccupazioni del senatore Pietro Langella che, in una nota aveva espresso il suo disappunto per «l’ulteriore smembramento di un ospedale concepito per diventare il fiore all’occhiello della sanità vesuviana ed invece continuamente svilito a favore del polo sanitario stabiese».



Ed ecco la risposta dell’Asl Napoli 3 Sud, responsabile dell’ospedale per competenza territoriale: «Non solo non si ha nessuna intenzione di trasferire la Cardiologia da Boscotrecase a Castellammare di Stabia – fa sapere in un nota l’ufficio stampa dell’Asl – ma ci saranno ulteriori investimenti per un ampliamento della struttura ospedaliera di via Lenze. E non risponde neppure a vero il fatto che l’Oculistica sia stata trasferita a Castellammare, perché il reparto è tuttora funzionate presso l’ospedale di Boscotrecase».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE