Muratore vesuviano trovato morto in casa: aveva lividi e ferite alla testa e in faccia


7222

Sarà l’autopsia a chiarire la morte di Angelo “Lillo” Malabruzzi, il muratore di 47 anni originario dell’area vesuviana, precisamente di Torre del Greco e residente a Riva Trigoso (Genova) trovato morto nel suo appartamento con una ferita alla testa, lividi in faccia e numerosi graffi.



Secondo alcuni amici sentiti dai carabinieri Malabruzzi nei giorni scorsi era stato visto con il volto tumefatto e aveva giustificato il fatto con una caduta in casa. I carabinieri, coordinati dal pm Marino, attendono i risultati dei rilievi eseguiti dal nucleo investigativo di Genova e quelli dell’autopsia che sarà eseguita all’obitorio di Lavagna e intanto eseguono una serie di accertamenti sulle frequentazioni e sulla famiglia di origine del manovale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE