Morte bianca a Sant’Anastasia, indagato il datore di lavoro del marmista di San Gennaro Vesuviano


6177

Indagato, al momento per atto dovuto, il datore di lavoro del marmista Biagio Capozzi, il 45enne di San Gennaro Vesuviano morto dopo una caduta di 5 metri da un’impalcatura. A cercare di stabilire la dinamica del terribile incidente sono i carabinieri di Castello di Cisterna e di Sant’Anastasia, città dove si è consumato il dramma.



Si lavora per capire se fossero state prese tutte le misure di sicurezze del caso e per stabilire se la caduta di Capozzi sia stato soltanto un tragico evento. L’incidente sul lavoro è avvenuto in un cantiere privati di ristrutturazione di un appartamento: Capozzi stava lavorando all’esterno. La sua salma si trova al Secondo Policlinico di Napoli per l’autopsia.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE