Finisce agli arresti un noto farmacista dell’area vesuviana e legale rappresentante di attività ubicate a Boscoreale, Marano di Napoli e Ascea, che già era agli arresti domiciliari, insieme ad altri farmacisti e dipendenti di alcune farmacie, per furto, ricettazione di ricette mediche e riciclaggio di farmaci. Ad effettuare l’arresto i militari del Nas di Napoli.

Il destinatario della misura, come emerso dalle verifiche, avrebbe ripetutamente violato il vincolo degli arresti domiciliari, al quale era stato sottoposto, prendendo contatti con persone estranee alla sfera familiare, contrariamente a quanto disposto dalle autorità competenti.