Il figlio di Enza Avino torna a Terzigno e parla della mamma uccisa: «Mi manca, ma combatto per lei»


10595

Ha preso parte alle iniziative contro il femminicidio di questi giorni, d è tornato a Terzigno dopo due anni per parlare della madre barbaramente uccisa dal suo ex compagno. Carmine è il figlio di Enza Avino, la 36enne ammazzata in strada da Nunzio Annunziata condannato a 30 anni di carcere. In questi ani è stato male, è andato via finendo anche in ospedale per problemi fisici come raccontato da nonna Giovanna.



Ed è proprio con la nonna materna che il ragazzo incrocia spesso il suo sguardo: in due lottano per lo stesso obiettivo, quello di dire basta al femminicidio ed alle violenze sulle donne contro cui proprio Giovanna è diventata una paladina. «Mia mamma mi manca ogni giorno di più – spiega il ragazzo – sono qui e combatto per lei e per tutte le donne che hanno sofferto come lei».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE