Un “santino” simile a quello del Volto Santo, con ma con la faccia di Pasquale Barra, il killer più efferato al servizio di Raffaele Cutolo, e deceduto di recente. È la scoperta fatta da Stylo24.it su una bancarella di Napoli. A scrivere il reportage è il giornalista Giancarlo Tommasone, che si è appunto imbattuto nella figura di “O’ Animale”, riuscendo a comprarla per 50 centesimi.

Il racconto è semplice ed a quanto pare il venditore nemmeno sapeva di chi si trattasse, mettendo in mostra il santino tra papi e monete antiche. La certezza è che quella figurina de “Il boia delle carceri”, è stata prodotta in serie: naturalmente non si sa da chi e nemmeno perché. Piuttosto forte anche il messaggio sull’immagine: “Damme n’uocchio”, a metà tra una “preghiera” ed appunto l’omicidio più famosi di Barra dei suoi circa 60 commessi, quelli a Francis Turatello a cui squartò le membra, mettendo il cuore in bocca.