Attimi di tensione si sono registrati già prima dell’inizio del match del campionato regionale di Promozione tra la compagine di Villa Literno e quella del Viribus Somma, quando un gruppo di circa venti tifosi giunti da Somma Vesuviana ha rotto il cancello d’ingresso dello stadio. È accaduto a Villa Literno dove il gruppo di ultras ha lanciato bottiglie e bombe carta contro i tifosi locali e le forze dell’ordine schierate.

La dirigenza locale ha parlato anche della presenza di vere e proprie molotov scagliate prima di forzare il blocco di accesso allo stadio. Si sono registrati momenti di grande tensione: i facinorosi si sono dati alla fuga ma sono stati prontamente inseguiti e bloccati dai carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, lungo le campagne alle spalle dello stadio. Alcuni sostenitori della formazione sommesse sono stati identificati e rischiano, qualora verranno accertate le responsabilità, anche il divieto di accesso agli stadi.