È in carcere dopo essere stato arrestato dai carabinieri della stazione di San Vitaliano per maltrattamenti in famiglia. Erano mesi e mesi che un 21enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, usava violenza e minacciava la madre e la sorella 16enne. Il motivo sempre i soldi, forse da spendere per acquistare stupefacente. È stato arrestato durante l’ultimo episodio di violenza, costato alle 2 familiari lesioni medicate in ospedale e giudicate guaribili in una settimana.