Piccolo sciame sismico alle falde del Vesuvio con due microscosse registrate nelle prime ore della mattinata e nel giro di un minuto l’una dall’altra. Le due microscosse non sono state avvertite dai cittadini e gli esperti continuano a ripetere che si tratta di normale attività vulcanica.

Il primo terremoto, quello più forte, ha avuto come epicentro il territorio di Massa di Somma, e si è verificato alle 5,17, arrivando ad una magnitudo di 2.5. La secondo scossa è stata registrata esattamente 60 secondi dopo, stavolta con epicentro ad Ottaviano: la magnitudo è stata di 1.5.