Traffico di cani: fermato furgone carico di cuccioli, erano destinati a un negozio di Pompei


1743

Allevamenti intensivi, macelli e canili sono finiti sotto la lente di ingrandimento degli uomini del Nas che negli ultimi mesi hanno eseguito 2.148 controlli dei quali 763 sono risultati non conformi. In tutto sono state segnalate 530 persone alle Autorità Amministrative e 156 a quelle Giudiziarie. Le sanzioni penali sono state 392 e 1.017 quelle amministrative per un importo complessivo di 1.267.600 euro. Sequestrati 887.826 animali da reddito e 590 d’affezione, 108 le strutture chiuse o sequestrate per un valore complessivo di 67.344.000 euro.



Gli illeciti più ricorrenti hanno riguardato: inosservanza sulla corretta identificazione degli animali; carenze igienico-strutturali; inosservanza alle norme sull’uso dei farmaci veterinari; irregolarità dei criteri di protezione negli allevamenti e nei trasporti e delle norme sulla produzione e l’igiene dei mangimi. Sono stati riscontrati anche illeciti di natura penale, quali il maltrattamento di animali, la produzione e macellazione di carni non autorizzata e l’abbandono di animali.

Fra i casi segnalati c’è stato un canile lager a Cosenza; un camion carico di cuccioli malati e maltrattati diretti ad un negozio di animali di Pompei. A Napoli sono stati sequestrati 15 cani di razza pitbull terrier e “american stafforshire terrier”, per un valore complessivo di 44.000 euro.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE