L’ha presa alle spalle, di soprassalto. Prima una mano sul fondoschiena, subito dopo sui genitali. Tutto nel cuore del centro storico, a piazza Museo, ancora affollata di gente nonostante il sole fosse appena tramontato. A finire in manette un 37enne indiano; la vittima invece una 33enne residente a Pomigliano d’Arco, he urlando è riuscita ad evitare il peggio.

Quando la giovane donna era ormai stata praticamente denudata e con i vestiti strappati, le urla hanno attirato i passanti e gli agenti di polizia municipale dell’unità operativa Stella. Sentite le grida disperate della vittima, si sono precipitati sul posto e, pur con qualche difficoltà di troppo dovuta alle intemperanze dell’uomo, sono riusciti ad ammanettarlo.