Pompei, la Marcia Francescana arriva al Santuario: tanti giovani in cammino “Un passo oltre”

451

Nei giorni scorsi i frati minori della provincia salernitano-lucana hanno rinnovato l’invito rivolto ai giovani nel fare “un passo oltre” per sigillare, così, il percorso che tanti giovani-marciatori hanno compiuto nel tempo estivo, (25 luglio-4 agosto) in virtù della 37a Marcia francescana verso il perdono di Assisi. Per questa ventesima edizione, ai giovani sono stati proposti tre momenti: accolti nella parrocchia di Santa Maria dei Bagni di Scafati hanno vissuto un primo tempo di formazione e di preparazione al cammino grazie alla catechesi di padre Luigi Loricchio, responsabile nazionale della Pastorale vocazionale dei frati minori, per poi mettersi in marcia e giungere al santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei che li ha visti gioire in un unico girotondo di canti e danze.



Il Santuario ha raccolto questi giovani e tanti altri fedeli nella veglia animata dalle suore francescane alcantarine secondo il tema liturgico “I passi dell’Amore” (fidarsi, andare e ringraziare), in cui essi si sono sentiti protagonisti della propria storia, con segni concreti che, come Maria, sono stati chiamati a vivere. “Vivi, ama, sogna, credi. E, con la grazia Dio, non disperare mai”. Il celebrante ha poi fatto risuonare le parole che Papa Francesco ha rivolto ai giovani nella sua ultima catechesi, fornendo un ulteriore spunto per poter compiere questo passo in più a cui sono stati chiamati.

A chiudere la XX Marcia francescana notturna è stato infine il concerto-testimonianza dei Kantiere Kairos, la band calabrese che ha composto il brano “Un passo oltre”, inno per il perdono di Assisi. Gli artisti hanno intonato i propri brani, intervallandoli a ritmo della personale esperienza di vita e di fede che li ha portati a definirsi come un cantiere in continua costruzione ed evoluzione nel tempo più speciale, quello di Dio.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE