Poggiomarino, rifiuti in strada 5 giorni: il parroco si trasforma in netturbino


2607

«Quei rifiuti erano lì da 5 giorni, e la puzza cominciava ad essere insopportabile», a dirlo sono alcuni fedeli che hanno raccontato il gesto a cui è stato “costretto” don Aldo D’Andria, parroco di Sant’Antonio a Poggiomarino. Come si vede dalla foto a corredo del servizio, il prete si è infatti trasformato in netturbino per ripulire le zone antistanti alla Caritas cittadina.



La stessa area, nei giorni scorsi, era finita nel mirino a causa degli abiti usati abbandonati ed aperti per essere lasciati sul marciapiede. Stavolta si tratta di rifiuti di altre tipologie, tra cui anche alimenti, che sono stati abbandonati in maniera del tutto illegale. In tal senso non ci sono stati interventi, dunque “il don” ha deciso di fare da solo, differenziando gli scarti per poi gettarli via nei luoghi adeguati.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE