È diventato luogotenente il comandante della stazione carabinieri di Poggiomarino, Andrea Manzo; una promozione dunque per l’ormai ex-maresciallo con l’occhio vigile contro i boss del territorio. Fu lui, infatti, a seguire Antonio Giugliano, detto ‘O Savariello, e ad ammanettarlo non appena violò l’obbligo di dimora. Così come fu lui in prima persona a beccare un altro ras in compagnia di pregiudicati durante un permesso premio.

Classe 1969, vesuviano doc, Manzo è entrato nell’Arma dei carabinieri nel 1988. Ha fatto parte di alcuni dei nuclei più importanti del territorio napoletano, partecipando a decine di blitz e di operazioni contro la malavita. Prima di assumere il comando a Poggiomarino, tra gli incarichi precedente, è stato infatti anche a Castello di Cisterna e Castellammare di Stabia quale elemento del nucleo operativo.