Piazza di spaccio chiusa sotto al Vesuvio, nomi e volti dei 6 arrestati: «Se arrivano i controlli, ingoia la droga»


3162

Era già in cella Francesco Colasante, 48 anni, ritenuto un uomo dei Chierchia, gli alleati dei Gionta: dopo una condanna scontata, era stato arrestato nuovamente un anno fa in possesso di droga. Lo hanno raggiunto in carcere suo figlio Pellegrino Colasante, 27 anni, Aniello Gallo, 33 anni, il 21enne Cristian De Angelis, Daniele Vista, 24 anni, e il 37enne Salvatore Aurino. Sono accusati di essere i pusher della “piazza” aperta giorno e notte, e sono stati arrestati all’alba di ieri al rione Provolera di Torre Annunziata.



Tra le intercettazioni una particolarmente significativa pubblicata dal quotidiano Roma in edicola questa mattina: «Se ti beccano le guardie, ingoia la dose, che poi torni qui e te ne regalo una uguale», dicevano ad un cliente per evitare problemi. Un piazza di spaccio dove era possibile trovare dalla marijuana fino all’eroina.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE