Piano Napoli, favorirono traffico di droga del clan: i carabinieri infedeli chiedono sconto di pena ECCO TUTTI I NOMI


1556

Chiedono lo sconto di pena, qualora dovessero essere condannati, i presunti carabinieri infedeli che avrebbero favorito i clan del Piano Napoli di Boscoreale impegnati nel traffico di droga. Regali e altri benefici ai militari dell’Arma in cambio di soffiate e addirittura di arresti nelle cosche rivali sul territorio. Questa è l’infamante accusa.



A chiedere il rito abbreviato, dunque un terzo di sconto della pena, sono stati il boss Franco Casillo, il suo avvocato Giovanni De Caprio, ma anche i carabinieri Francesco Vecchio, Antonio Formicola, Antonio Santaniello, Franco De Lisio, Catello Di Maio, Antonio Paragallo e Santo Scuderi, così come riportato dal quotidiano Il Roma in edicola questa mattina.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE