Pedofilia via internet, aperto un fascicolo a Napoli: c’è un indagato a Palma Campania


1333

Ieri la Procura di Napoli ha aperto un’indagine e delegato agenti della polizia postale per accertamenti a seguito dell’inchiesta pubblicata dal Corriere del Mezzogiorno in merito agli adescamenti in rete di ragazzine parte di uomini adulti. È quanto riportato sulla prima pagina del quotidiano. Ieri è avvenuta l’acquisizione da parte della Magistratura partenopea di tutta la documentazione digitale, contenente sia le chat pubblicate dal Corriere del Mezzogiorno sia delle altre conservate nel loro archivio e mai pubblicate.



Cinque conversazioni di oltre cinquanta pagine finite nel mirino degli inquirenti che hanno avviato ulteriori indagini sui sistemi di accesso e di conversazione di una delle chat incriminate con lo scopo di comprendere i sistemi escogitati per adescare e pagare minorenni in cambio di contenuti multimediali espliciti. Tra le persone indagate, diverse decine in tutto il giro, c’è anche un individuo di Palma Campania.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE