Un’esplosione nella notte e poi le fiamme. Ad andare in cenere è stata la Suzuki Swift di proprietà di un commerciante di Pompei. I fatti sono avvenuti in via Plinio, al confine con Torre Annunziata, dove l’uomo risiede. L’incendio è doloso.

Sono intervenuti sul posto dapprima i vigili del fuoco che hanno spento il rogo, poi i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, i quali hanno immediatamente accesso i riflettori sull’ombra del racket della camorra. Il commerciante, come spesso avviene in questi casi, ha però riferito di non avere subito minacce.