Concussione per la fiera di Natale: archiviata la posizione del sindaco Catapano

681

Con decreto di archiviazione, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Nolam esaminata la richiesta di archiviazione avanzata dal pm, dopo aver letto gli atti, ha disposto l’archiviazione del procedimento penale per tentata concussione a carico del sindaco Vincenzo Catapano. Il primo cittadino, secondo una prima ricostruzione dei fatti compiuta dall’accusa, era indagato per aver posto in essere una condotta di tentata concussione nei confronti di un funzionario dell’Ente di piazza Elena d’Aosta e, segnatamente, nei confronti del Responsabile del Servizio Attività Produttive, in occasione della fiera del Natale 2015.



A seguito dell’attenta disamina della documentazione acquisita, il gip ha condiviso la tesi del pm, che in data 6 settembre 2017 aveva richiesto l’archiviazione del procedimento penale a carico di Catapano, ritenendolo del tutto estraneo ai fatti contestati. Il gip, ha chiarito, inoltre, che il sindaco ha agito correttamente e che quindi è del tutto innocente.

«Ho sempre dichiarato la mia fiducia incondizionata nell’operato della Magistratura – dichiara Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano – e ritengo che il provvedimento adottato renda giustizia alla mia condotta, unicamente improntata a svolgere al meglio il ruolo di primo cittadino attribuitomi dagli elettori, nell’esclusivo bene ed interesse della città di San Giuseppe Vesuviano. Desidero ringraziare tutti i componenti dell’Amministrazione comunale che mi sono stati vicini e tutti quelli che, in questo periodo, con affetto hanno dimostrato fiducia nei confronti del mio operato. Ringrazio anche coloro che hanno speculato su tale vicenda, dimostrando, nei fatti, di non avere seri e validi argomenti politici di cui discutere».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE