Choc tra Pompei e Scafati: uccise il socio a forbiciate, assolto perché non è capace di intendere e di volere


3256

Assolto perché incapace di intendere e di volere, e dovrà trascorrere i prossimi dieci anni in un centro d’igiene mentale nel tentativo di recuperare le capacità mentale. È l’esito del processo d’Appello conto Pasquale Balzano detto appunto “O’ Pazzo”, che a settembre del 2015 ammazzò con 50 forbiciate il suo socio in affari Giuseppe Desiderio.



Un delitto che impressionò non poco le comunità di Scafati e Pompei, dove i due vivevano ed avevano i loro interessi economici nell’azienda di ingrosso di frutta e verdura. Secondo i giudici è stato un improvviso raptus di follia a scatenare la mano assassina. Balzano venne poi trovato il giorno successivo a casa di alcuni parenti a Pompei.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE