Gli agenti della Squadra Mobile hanno denunciato un 43enne di Pompei, responsabile di truffa aggravata consumata ai danni di un giovane avellinese. L’irpino aveva acquistato, su un sito di e-commerce, un costoso iPhone 7 a prezzo molto vantaggioso. Ha versato la somma pattuita su un contro corrente.

Una volta incassato il denaro il venditore ha fatto perdere le proprie tracce. La polizia, attraverso il conto corrente, è riuscita a risalire all’identità del “venditore”, che rintracciato presso la propria residenza, ha ammesso la responsabilità della truffa.