Si era spacciato per maresciallo dei carabinieri, facendosi consegnare 6mila euro da un’anziana di Avellino per evitare – aveva detto alla donna – l’arresto del figlio, che sarebbe stato responsabile di un grave incidente stradale. Un truffatore seriale di 49 anni, originario di Somma Vesuviana, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Avellino che dal mese di maggio scorso, dopo la denuncia della vittima, erano sulle sue tracce.

Insieme a due complici, uno dei quali si era finto a sua volta avvocato, aveva contattato telefonicamente la signora 71enne, chiedendole il versamento in contanti di 8mila euro per indennizzare le persone ferite nel presunto incidente provocato dal figlio. Indossando la divisa di carabinieri si era quindi recato a casa dell’anziana facendosi consegnare i risparmi in contanti per 6mila euro. L’uomo, che deve rispondere di truffa aggravata, è stato rintracciato nella sua abitazione, e sottoposto al regime degli arresti domiciliari.