Si erano addentrati sui resti della palazzina della morte, quella di Torre Annunziata crollata in estate ed in cui 8 persone sono rimaste uccise. A fermarli sono stati i carabinieri di Torre Annunziata che hanno arrestato il 19enne Antonio De Angelis, già noto alle forze dell’ordine, ed il suo complice di appena 17 anni. I due erano intenti a rubare metalli da rivendere sul mercato nero.

A notarli su Rampa Nunziante sono stati gli uomini della polizia municipale che hanno avvisato i militari dell’Arma. Visti gli strani movimenti, gli uomini in divisa sono intervenuti bloccando i due ragazzi. I giovani sciacalli sono accusati di violazione dei sigilli e di furto in concorso. De Angelis è finito agli arresti domiciliari, mentre il 17enne è stato portato nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.