Restano gravi ma stabili le condizioni del 20enne di Sant’Anastasia investito nei giorni scorsi da un’auto pirata. La mamma ha scritto un messaggio su Facebook, in cui ha riferito che il figlio mostra però qualche piccolo segnale di miglioramento. Insomma, nonostante lo scenario molto complicato c’è un pizzico di ottimismo. Il ragazzo ha un ematoma cerebrale che si spera possa assorbirsi quanto prima.

Intanto sono stati convalidati gli arresti per Salvatore Giordano, il 36enne che senza patente ha investito il giovane per poi scappare senza prestare soccorso. L’uomo resta agli arresti domiciliari con le accuse di lesioni personali, omissione di soccorso e guida senza patente.