Ha ringraziato i militari dicendo loro “mi avete trattato come un papà”. È quanto affermato dal pensionato 72enne che due giorni fa era stato preso a morsi e spintonato per rapina. Un delitto per cui i carabinieri della stazione di Pomigliano hanno sottoposto a fermo per rapina i complici e compagni Aniello Ciccarelli, 44 anni, di Pomigliano e Antonella Vitale, 34 anni, di Marigliano, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

I due aveva affiancato e bloccato un pensionato 72enne del posto che passeggiava lungo via Sulmona a Pomigliano, a pochi metri da casa sua, e dopo averlo percosso e scaraventato sul marciapiede gli hanno sottratto una tracolla contenente denaro contante, il cellulare e i documenti; poi sono spariti nelle vie limitrofe. La segnalazione al 112 è arrivata da parte di alcuni passanti che non sono rimasti indifferenti di fronte all’accaduto; la vittima era troppo scioccata per chiedere aiuto.

I militari sono arrivati sul posto nel giro di poco e hanno seguito le tracce dei malfattori, che in breve sono stati identificati e bloccati. Il malcapitato era stato accompagnato in ospedale per la medicazione delle ferite riportate ed era stato dimesso con una prognosi di pochi giorni. La refurtiva è stata poi recuperata ed è stata restituita alla vittima. Da qui i ringraziamenti dell’uomo.