Una testa di maiale in putrefazione è stata rinvenuta ieri sera davanti all’abitazione del vicesindaco di Poggiomarino, Nicola Salvati. Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo, Andrea Manzo. I militari dell’Arma stanno indagando sui fatti nel tentativo di provare a capire chi abbia compiuto il terribile gesto.

Naturalmente scosso da quanto avvenuto, il numero due della Giunta poggiomarinese non ha voluto per ora commentare quanto accaduto. Al momento nessuna pista è esclusa, anche quella di un’intimidazione di carattere politico. Salvati possiede infatti deleghe molto delicate come quella all’ambiente, ed ha acquisito di recente anche quella al cimitero.