Quel che rimane dei Sarno, il clan che a lungo ha comandato l’area Est di Napoli e parte della provincia vesuviana, vuole tornare in auge. E l’Antimafia lancia l’allarme: «Quei camorristi rimasti orfani dei boss pentiti o ammazzati vogliono tornare a “contare” qualcosa». E secondo gli 007 si sarebbero riorganizzati nel Nolano, in una base a Brusciano.

Da qui, poi, si sarebbero fatti vivi fino a Napoli Est, tralasciando per ora gli altri comuni vesuviani dove sempre da Ponticelli sono giunti i De Micco insieme ai Cuccaro di Barra. Il gruppo formato a Brusciano, quello dei reduci dei Sarno, sarebbe Minichini-Schisa. Al momento non si tratta ancora di una situazione troppo pericolosa dal punto di vista delle possibili faide, ma è chiaro che tutto vada monitorato costantemente.