Questa notte, a Somma Vesuviana, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un 30enne del luogo già noto alle forze dell’ordine. Ieri, nella sua abitazione con alcuni familiari, al culmine di una lite per futili motivi aveva aggredito armato di coltello il fratello 39enne cagionandogli lesioni guaribili in 5 giorni. Poi, si era autoinferto un ferita alla gamba sinistra guaribile in 11 giorni. L’arma è stata rinvenuta e sequestrata.