Choc sotto al Vesuvio: 15enne disabile trovata nuda in casa tra sporcizia ed escrementi


4434

Rifiuti ovunque, un odore nauseabondo e resti di cibo a terra, in tutta la casa: queste le condizioni in cui viveva, a Torre del Greco, una disabile di 15 anni domiciliata con il padre di 56 anni e la madre di 44 nel comune ai piedi del Vesuvio. A darne notizia è Metropolis. I servizi sociali del comune e la polizia di stato di Torre del Greco si sono recati nell’abitazione, che si trova nel centro storico della città, mercoledì scorso: dopo avere insistito più volte sono riusciti a farsi aprire la porta dal padre della ragazza: la giovane è stata trovata nel letto, tra urina, escrementi e rifiuti di ogni genere, senza alcun indumento addosso.



La casa invasa dalla sporcizia. La 15enne è stata prelevata, malgrado le rimostranze dei genitori, e portata dal 118 nell’ospedale della città. Poi, dopo avere accertato il suo stato di salute, è stata trasferita in una casa famiglia. Un altro sopralluogo, senza esito, fu eseguito lo scorso luglio.

Non c’era neppure un bagno nell’abitazione del centro storico di Torre del Greco è stata trovata – tra rifiuti ed escrementi – la giovane disabile di 15 anni. È stata la madre della ragazza a riferire la circostanza a un medico dell’Asl Napoli 3 Sud, durante l’ultimo sopralluogo. La giovane disabile di 15 anni viveva con i genitori a Torre del Greco anche se, insieme con padre e madre, risulta residente a Casoria, popoloso comune alle porte del capoluogo partenopeo. La segnalazione che ha portato all’avvio di accertamenti da parte dei servizi sociali è partita proprio da Casoria.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE