I carabinieri della stazione di Pompei, agli ordini del maresciallo Tommaso Canino, hanno eseguito la misura cautelare dell’arresto in carcere per Alfonso Alfano, 35enne ritenuto responsabile della rapina commessa con armi e con volto travisato, ai danni della Farmacia di Messigno a Pompei. La rapina è avvenuta il 29 novembre 2016 ed in particolare un soggetto a bordo di un Honda Sh 125 di colore grigio arrivò davanti alla farmacia, parcheggiò per poi entrare all’interno. Qui aveva poi minacciato il titolare ed i dipendenti, ed alla presenza di più clienti, si era fatto consegnare l’incasso pari a circa 500 euro.

Le indagini svolte interamente dalla stazione dei carabinieri di Pompei hanno consentito – attraverso un accertamento su un parziale di targa – a restringere il campo su alcuni soggetti pregiudicati di Castellammare di Stabia ed in particolare da una attività di perquisizione presso l’abitazione di Alfano, veniva rinvenuto e sequestrato il motociclo, intestato al medesimo e da questi utilizzato durante la rapina. Il motociclo presentava delle peculiarità che consentivano di identificare il veicolo per quello utilizzato dal malfattore. Inoltre si procedeva al sequestro dell’abbigliamento e del casco che il pregiudicato indossava e calzava durante il gesto criminoso.