Trovato alla guida di una Fiat 500 Abarth rubata: in grossi guai chirurgo dell’ospedale di Boscotrecase

4159

A spasso per le vie del centro su una Fiat 500 Abarth rubata e con documenti contraffatti. È finito nei guai un noto medico chirurgo in servizio all’ospedale di Boscotrecase, sorpreso ieri pomeriggio nel corso di un controllo della polizia locale alla guida di una macchina con targhe ucraine.

Gli uomini della municipale, diretti dal colonnello Sallusto, si sono insospettiti nel notare la vettura nuova fiammante con targa straniera ed hanno cosi deciso di femare il conducente per una verifica. L’esame dei documenti di circolazione con l’ausilio di una speciale lampada rivelava che si trattava di un falso ed anche le targhe risultavano contraffatte. Il controllo sul telaio della 500 dimostrava poi che si trattava di un’auto rubata nel gennaio dello scorso anno. Per il medico dell’ospedale di Boscotrecase è scattata una denuncia, a piede libero per ricettazione e falso mentre la 500 Abarth è stata sequestrata.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE