Scattano ufficialmente le multe ai clienti delle prostitute dopo l’ordinanza del sindaco di Nola, Geremia Biancardi. Ad essere stato colto mentre consumava un rapporto sessuale con una “squillo” è un uomo di Saviano, adescato da una delle “lucciole” che popolano il territorio della Città dei Gigli. La sanzione pecuniaria è di 80 euro.

A pagare dovrà essere anche la stessa prostituta, una 24enne romena, per cui la polixia municipale ha proposto anche l’espulsione. Già nei giorni scorsi erano state denunciate cinque ragazze intente nell’attività di meretricio, e identificato uno degli sfruttatori.