Nella mattinata di ieri la polizia ferroviaria ha tratto in arresto un 25enne marocchino. Per lui l’accusa è di furto aggravato di uno smartphone ai danni di una turista spagnola. Verso le 12,20 la vittima, una giovane turista spagnola, aveva appena imboccato la scala mobile che conduce all’esterno della stazione della Circumvesuviana quando un uomo dopo aver aperto la lampo del suo zainetto le ha sottratto uno smartphone del valore di circa 700 euro.

In quel preciso istante sono subito intervenuti gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, nell’ambito di specifici servizi antiborseggio e antirapina predisposti nella Stazione di Napoli Centrale, che lo hanno bloccato e tratto in arresto, restituendo il maltolto alla donna. Al termine delle formalità di rito, su disposizione del pubblico ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, l’uomo è stato associato alle camere di attesa della Questura di via Medina e giudicato con rito direttissimo.