Niente pace per la Circumvesuviana, con tre treni guasti tra ieri e oggi, che hanno costretto i vertici dell’Eav a fare salire i viaggiatori sui Campania Express pensati invece per i turisti al fine di raggiungere i siti culturali. Insomma, si è viaggiato in situazione di emergenza a causa del materiale rotabile sempre scarso e forse ancora più inaffidabile.

A mettere ulteriormente in difficoltà le corse anche i vandali, che secondo quanto riportato dall’edizione online de Il Mattino hanno danneggiato ben 160 porte di diversi treni, togliendo la guaina protettiva. La conseguenza è stato di forte disagio per i viaggiatori verso Nola e Ottaviano, su cui sono partiti convogli formati da un solo vagone e con il rischio di sovraffollamento.