Mentre i Fabbrocino puntano in grande, sul territorio ci sono clan più piccoli che vengono fatti operare perché curano affari che alla cosca più forte non interessano. È il caso del “cartello” dei Batti, indicato dall’Antimafia nella sua ultima relazione come presente tra le città di San Giuseppe Vesuviano e Terzigno. Il clan opera particolarmente nello spaccio di stupefacenti, rapine e piccole estorsioni che non interessano i Fabbrocino.