Erano in un’automobile malandata, e oltretutto erano sprovvisti della patente, dei documenti del veicolo e di quelli personali. Così, quando i carabinieri hanno chiesto conto di tutto, hanno fornito false generalità nel tentativo di farla franca. Un trucchetto che è stato però scoperto senza troppe difficoltà da parte dei militari dell’Arma della locale stazione.

I due si trovavano fermi in macchina in atteggiamento sospetto e le forze dell’ordine li hanno fermati. Il tentativo di dare nominativi falsi è arenato quando la coppia è stata portata in caserma, e qui è stato scoperto il tranello. Si tratta di un 51enne ed una 43enne di San Giuseppe Vesuviano, compagni di vita, e che sono stati denunciati a piede libero.