Si torna a parlare di eccellenze vesuviane, stavolta a cavallo di San Giuseppe Vesuviano e Terzigno, rispettivamente città di residenza e di lavoro di Ferdinando Ambrosio, per gli amici Nando. Il giovane viticoltore ha preferito la qualità alla quantità, producendo tra le altre cose una “Lacryma Christi” che si è aggiudicata il prestigioso premio “Gold 90+” di “Gilbert & Gaillard”, una sorta di guida Michelin di vini realizzata in Francia.

Insomma un riconoscimento importante, arrivato da veri e propri esperti dei vini, tra l’altro francesi. Ed i cugini d’Oltralpe prima premiare gli italiani, ci pensano bene vista la rivalità internazionale tra le due scuole. Nando ha svolto un grosso lavoro prima di cominciare la sua attività, recuperando piante sparse sul territorio vesuviano e che sarebbero andate perse. A quel punto le ha impiantate nel suo vitigno di Terzigno, riuscendo a realizzare una nuova eccellenza.