Basta ansia a San Gennaro Vesuviano: il musicista 30enne Raffaele Manzi è stato ritrovato questa mattina all’alba. Il giovane era all’interno della Stazione Centrale di Napoli e ad avvistarlo sono stati alcuni agenti della polizia ferroviaria che l’hanno condotto all’ospedale Loreto Mare per poi avvisare la famiglia.

Genitori e fratelli sono subito partiti per andare in ospedale. Il giovane era in stato di choc, probabilmente provocato dall’incidente stradale in cui era rimasto coinvolto all’alba di sabato ad Arienzo, nel Casertano. Dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Maddaloni per alcune escoriazioni, non si avevano più tracce del ragazzo.