Ancora una volta Ottaviano incanta con le serate dell’Estate Medicea 2017. L’altra sera è stata la volta di Quotidiane Ispirazioni, fortemente voluto da Rosa Carillo Ambrosio, e che ha visto come protagonisti gli eredi della cultura teatrale e artistica partenopea come Francesco di Leva, Adriano Pantaleo ed Emanuele Ammendola.

Lo spettacolo, svolto all’interno del Castello Mediceo, è stato un viaggio di musica e parole tra le grandi e varie eredità artistiche della nostra terra. Una fusione tra il contrabasso di Ammendola e le due voci degli attori Di Leva e Pantaleo che tra di loro si incontrano, si scontrano e si fondono. Così che lo spazio temporale si annulla e succede che Pasolini incontra Viviani, Eduardo De Filippo, Carosone; i testi tratti dal libro “la Ferita” racconti di vittime innocenti di camorra si disciolgono nella la poetica di Massimo Troisi e Pino Daniele che diventano una cosa sola con le sonorità dei 99 Posse e con quelle di R&FUSION.

Tutto curato nei minimi particolari dalla regia Giuseppe Miale Di Mauro. Un successo che rientra in una già solidificata iniziativa ottavianese che in questi giorni vanta di un vastissimo programma di appuntamenti con la cultura e l’arte campana.