Ottaviano, parla il cantante: «Io innamorato della 15enne, ma sono la vittima e rischio il carcere»


7847

Ricordate la storia dell’uomo di 38 anni di Ottaviano che a San Giuseppe Vesuviano avrebbe addirittura investito una 15enne calabrese insieme alla madre? Ebbene, strano in queste situazioni, ma l’uomo è uscito alla scoperto ed ha chiesto un’intervista fornendo le proprie generalità e chiedendo fosse pubblicata la propria fotografia: «Lo faccio perché non ho nulla da nascondere, non ho fatto nulla di male, anzi. Sono la vittima di questa storia e adesso rischio tre anni di carcere».



Il protagonista di questa vicenda è Giuseppe Taurasi, cantante di piano bar e di karaoke che spiega per filo e per segno la storia che lo vede imputato. «Non sapevo che quella ragazza avesse 15 anni, ne dimostrava molti di più. Anzi, lei e la madre mi avevano detto che ne aveva già 20 compiuti. Furono loro a cercarmi, dopo una mia serata, chiedendomi di fare un duetto. È vero, me ne innamorai, al punto di trasferirmi anche in Calabria per un breve periodo. Ma appena seppi che era minorenne, andai via, lasciai stare tutto, e da quel momento è cominciato il mio incubo».

Una storia certamente strana, fatta di punti oscuri e di un rapporto con un fotografo calabrese che avrebbe addirittura voluto utilizzato l’adolescente per immagini pornografiche. Taurasi parla anche di gravi minacce ricevute, di aggressioni compiute dalla stessa ragazza con un coltello, e secondo la sua versione le accuse di violenze per cui si è beccato al momento un allontanamento forzato dalla giovane non sono veritiere. A decidere saranno naturalmente i giudici.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE