Era andato a casa di un anziano residente in via Madonna delle Grazie a Nola, e si è finto avvocato e soprattutto amico del figlio. Il 77enne, diversamente da tanti coetanei che ormai riescono a non farsi raggirare, ha creduto alla parole di quell’uomo, consegnandogli 350 euro per coprire un assegno che tuttavia non era stato mai emesso.

Dopo avere capito che si trattava di una truffa, l’anziano ha denunciato tutto alle forze dell’ordine, fornendo anche un’attenta descrizione del finto avvocato. Una persona distinta, sui 50 anni, vestito in giacca e cravatta e con i capelli brizzolati. Utilizzava inoltre un lessico molto forbito, insomma sembrava veramente una persona perbene.