Rapina con tanto di ostaggio e pestaggio ai danni di non vedente sulla sedia a rotelle: condanna pesante per l’uomo di fiducia della famiglia che portò via denaro e gioielli da una villetta in località Marchesa in periferia di Boscoreale. Gavril Ciurar, romeno di 49 anni, è stato condannato a 8 anni di carcere e all’espulsione dall’Italia una volta scontata la pena.

I fatti avvennero ad aprile, quando il 49enne fu arrestato dai carabinieri della stazione di Boscoreale e della compagnia di Torre Annunziata, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal gip di Torre Annunziata, su richiesta della Procura della Repubblica oplontina. Insieme a Ciurar avrebbe agito un complice in via d’identificazione da parte dei carabinieri.