Sono tanti i messaggi di solidarietà che in queste ore stanno arrivando alla città di Torre Annunziata dove questa mattina all’alba si è verificato il crollo della palazzina di cui si trovano tuttora 8 persone sotto le macerie. Sul posto si è recato il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, che ha espresso vicinanza al collega torrese Vincenzo Ascione, mettendosi a disposizione in qualsiasi cosa la macchina amministrativa ottavianese possa adoperarsi.

Ha inoltre commosso il post dell’attaccante della Lazio e della Nazionale italiana di calcio, Ciro Immobile, nativo proprio di Torre Annunziata, che su Facebook si è detto “più che mai vicino alla propria terra”. Un messaggio è arrivato anche dal sindaco di Striano, Aristide Rendina, e dal consigliere regionale di Boscoreale, Mario Casillo: «Esprimo affetto e vicinanza alle famiglie così duramente colpite dal tragico crollo della palazzina a Torre Annunziata – spiega – Augurandomi di cuore che il febbrile lavoro delle squadre di soccorso riesca a salvare le persone che per ora sono date per disperse, occorre riflettere sulle condizioni di estrema fragilità del patrimonio edilizio italiano. Quello della messa in sicurezza degli immobili – conclude Casillo – è un dossier che riapriremo al più presto in Campania».