Si è consumato il dramma a Sant’Anastasia dove un commerciante in pensione si è lanciato dal secondo piano di una palazzina di via Canesca per togliersi la vita. L’uomo è deceduto qualche ora dopo all’ospedale Villa Betania dove era stato trasportato d’urgenza a causa delle gravissime lesioni riportate.

L’uomo era un commerciante in pensione e secondo quanto appreso da tempo soffriva di depressione. Un male che ha quindi divorato il 65enne che nella notte si è gettata dal secondo piano. Sul suicidio indagano i carabinieri della stazione di Sant’Anastasia.