Abituarsi poco a poco ai disagi per chi percorre la Statale 268. Forse avranno pensato a questo l’Anas e la società appaltatrice dei lavori che se tutto andrà bene spezzeranno in due per almeno tre mesi la “superstrada della morte”. Le opere avranno infatti inizio lunedì 5 giugno e dovrebbe terminare ben cinque mesi dopo ma con la speranza che a settembre possa aprire almeno una corsia.

Frattanto, tuttavia, già questa mattina nel tratto da San Giuseppe Vesuviano a Ottaviano si è viaggiato su una sola corsia. Gli operai stanno infatti “preparando” il terreno per la prossima settimana quando non si potrà percorrere la tratta tra Ottaviano Zona Industriale fino a Somma Vesuviana. Centinaia i conetti posizionati sull’asfalto e che limitano la circolazione già con 48 ore e oltre di anticipo rispetto alla tabella di marcia.